Top News

Etichette

Treviso, festa di addio al celibato troppo rumorosa, rissa tra vicini di casa: un morto. Fermati un romeno e un albanese

Un giovane è morto e altri sette sono rimasti feriti per una serie di coltellate inferte loro nel corso di una rissa scoppiata per motivi da accertare mentre erano in corso festeggiamenti per...

Un giovane è morto e altri sette sono rimasti feriti per una serie di coltellate inferte loro nel corso di una rissa scoppiata per motivi da accertare mentre erano in corso festeggiamenti per un addio al celibato, la scorsa notte a Fontane di Villorba (Treviso). La vittima è un giovane dell'Europa dell'Est, che stava partecipando alla festa assieme a una decina di connazionali in un appartamento.

Due uomini, un cittadino romeno e uno albanese, sono stati sottoposti a fermo dai Carabinieri di Treviso perché ritenuti responsabili degli accoltellamenti. I due si erano allontanati in automobile dal luogo dell'aggressione, ma poi si erano recati al Pronto soccorso dell'ospedale di Treviso per farsi medicare alcune ferite. Su segnalazione dei sanitari, i militari della Compagnia li hanno individuati e fermati. Al momento si trovano nella caserma dei Carabinieri a Treviso e verranno sentiti dal magistrato. Non è sicuro, secondo quanto ricostruito dagli investigatori che ci fosse una terza persona con loro.
 

LEGGI ANCHE: Il brindisi con gli amici e mezz'ora dopo la morte: le ultime foto di Andrea prima di essere trucidato

LA RISSA
Il rumore provocato dal gruppo avrebbe irritato gli occupanti di un altro appartamento, tre persone anch'esse dell'Europa orientale. L'alterco sarebbe sfociato in una rissa in uno spazio all'esterno dell'edificio, nella quale i tre avrebbero usato dei coltelli, colpendo il gruppo che si è dato alla fuga. Sul selciato sono rimasti i feriti, dei quali il più grave è deceduto nonostante l'intervento degli operatori del Suem 118.

LEGGI ANCHE: Lite per il parcheggio a Lecce, spara ai vicini: uccisi in strada padre, figlio e zia. Arrestato l'assassino

Dei sette giovani rimasti feriti, tre versano in gravi condizioni all'ospedale Cà Foncello di Treviso. Sul posto è intervenuto intorno alle ore 22.30 il servizio Suem 118 con quattro ambulanze, assieme ai Carabinieri.

Ultimo aggiornamento: 18:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Original Link...


Tags: Nessuna
0 commenti
Segnala Print

Read On:

Inviter_ln_max_title

Inviter_ln_max_descr